Questo sito utilizza servizi di statistiche esterni alla struttura. I servizi di statistiche utilizzano cookie per elaborare i propri dati. L'utente può disattivare i cookie modificando le impostazioni del browser.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Informativa estesa. Continuando ad utilizzare il nostro sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. 

Registro Eredità Immateriali

264
Letterio Alessandro, detto Lillo Alessandro
REIS - Libro dei Tesori Umani Viventi
12-05-2021
Rappresentazione/Spettacolo
Messina
contrada o localizzazione non coincidente con comune
Messina

Poeta scrittore. "100MESSINESI PerMessina2MILA8"

annuale
artistico-conservativa

Federazione Italiana Teatro Amatori.

Lillo Alessandro è nato nel 1937. Nel 1974 si è laureato all'Università di Messina in " Lettere moderne" con una tesi di laurea su una ricerca antropologica. Nel 1952 si è  iscritto all'Accademia di Danza classica  di Messina, divenendone primo ballerino Olandese Peter  Van De Sloot. Nel 1954 si è diplomato " Maestro di ballo da Sala" con Angelo Santinelli di Roma. Nel 1955 ha fondato insieme a  Walter Santinelli la Federazione Italiana Danze Sport, presieduta dallo stesso Santinelli. Nel  1957 è stato campione d'Italia di Rock and Roll. Nel 1958 è divenuto il direttore del Gruppo Folklorico dei " Canterini Peloritani", con il quale  ha fatto conoscere il folclore siciliano in tutto il mondo, esibendosi davanti alle personalità politiche e religiose nazionali ed internazionali più rappresentative dell'ultimo sessantennio ( S.S. Giovanni Paolo II,  il Presidente Gronchi, la Regina d'Inghilterra, il maresciallo Tito, il Re Baldovino, il Presidente Johnson, il Papa Paolo VI, il Presidente Pertini, il Papa Woitila, ect...). Come direttore dei " Canterini Peloritani" ha vinto la Canzonissima 1964, ha partecipato come cantante-attore-ballerino in moltissime commedie, ha diretto l'Ufficio Cultura e manifestazioni, fondando il Comitato Provinciale  della  Federazione Italiana Teatro Amatori. Nel 1976 è stato Direttore dei Programmi della Radio Televisione  Peloritana ( R.T.P.) E nel 1996 Direttore Editoriale dell'emittente TELETIME. E' stato fondatore e Presidente Nazionale per 30 anni, oggi Presidente Emerito, della Federazione Italiana. 








COME AUTORE HA COPOSTO LE SEGUENTI OPERE:

"SICILIA MIA"

SCHIAVA D'AMURI"

"A ME MISSINA" (che è divenuto l'inno, il canto, il simbolo musicale della città)

"L'EMIGRANTE"

NON MI LASSARI"

"RICODDATI DI MIA" ETC.

HA INCISO: SETTE LP DI Canti Popolari Siciliani con le case discografiche RCA e Emy, Cam

SICILIA BEDDA

SICILIA MIA

SICILIA CHIANCI E RIDI

IL PONTE SULLO STRETTO MESSINA

DUE CD: 

SICILIA CHIANCI E RIDI

RAPSODIA SICILIA

UN DVD:

MUSICAL "SICILIA"

HA PUBBLICATO I SEGUENTI VOLUMI:

Grida di mestieri, per la Casa editrice Edikronos di Palermo; 20 melodie siciliane del popolo di ieri e dell'uomo di oggi,  per la Casa editrice Allemanda; Cincu ]  orna d'infernu,  per Armando Siciliano Editore;

Viaggio in Italia. La danza tradizionale del popolo di ieri vista dall'uonw di oggi,  per la Casa editrice II Cosciale;

I banniatini, per  Armando Siciliano Editore;

il primo volume di una monumentale  Enciclopedia dell'abito tradizionale italiano, L'Italia è complice, il mio cuore è tuo, cara Messina, edito da Armando Siciliano Editore. Brochure 75° anniversario  Costituzione gruppo Folklorico Canterini Peloritani dove si evince che lo stesso è l'unico gruppo al mondo che sia stato, più volte, nei 5 continenti. 

Gli sono stati conferiti i seguenti riconoscimenti: Premio "Scilla e Cariddi", dicembre 1986; Premio "Antonello da Messina", dicembre 1986; Cittadinanza Onoraria New Orleans (U.S.A.), 3 marzo 1976; Cittadinanza  Onoraria Kenner (U.S.A.) 4 maggio 1976; Cittadinanza Onorario Camporgiano 29 luglio 1997; Premio letterario " Gonfalone d'Oro Città del Peloro", 1988; Premio " Polifemo d'Argento", Zafferana Etnea, 1975; Medagli d'Oro Dipartimento della Cultura dello Sport e della Gioventù dell'Unione Sovietica, 1990; Riconoscimento quale Primo Ambasciatore del Folklore nel  Mondo, Rotorua, 1990; Premio Pro Bono Civitatis (dall' AssoStampa di Messina), 1990; Premio Barocco Gallipoli, 1999; Premio Internazionale Kaligi d'Oro, 2003;  Special European Award  dato dall'European Folk Culture Organisation (EFCO)per il tempo e il lavoro della sua vita dadicato al Folklore e alla cultura in Europa, 2003; Premio Città di Messina, 2007; Premio "Chàrybdis", 2007; Oscar Mondiale del Folldore; 2008; Padre del Folldore Italiano, 2008; Premio La Spiga d'Oro, 2009;  Super Oscar Mondiale del Folldore, Ministero della Cultura  di Celiabinsk, Russi, 2011; Premio Giorgio La Pira, Città di Milazzo, 2011; Premio Manzoni, 2016

Per i meriti mostrati nel corso della carriera è stato nominato Cavaliere della Repubblica (3 gennaio 1981), su proposta del Ministero del Turismo e dello Spettacolo, e successivamente Ufficiale della Repubblica (27 dicembre 1986). Gli è stata inoltre conferita la Croce di Ufficiale dell'Ordine al merito Melitense (30 maggio 2001).

 

 

 

 

Calamea Patrizia