Questo sito utilizza servizi di statistiche esterni alla struttura. I servizi di statistiche utilizzano cookie per elaborare i propri dati. L'utente può disattivare i cookie modificando le impostazioni del browser.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Informativa estesa. Continuando ad utilizzare il nostro sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. 

Registro Eredità Immateriali

266
Festa Patronale di Maria SS.ma del Mazzaro
REIS - Libro delle Celebrazioni, delle Feste e delle Pratiche Rituali
09-06-2021
Festa patronale
Caltanissetta
contrada o localizzazione non coincidente con comune
Mazzarino

Festa Patronale di Maria SS.ma del Mazzaro

Annuale
I Riti della Settimana Santa di Mazzarino.
Sociale e religiosa

Festa "Maria SS.ma del Mazzaro "

Associazione turistica Pro-Loco Mazzarino

La festa della Madonna del Mazzaro a Mazzarino si celebra la terza domenica di Settembre in ricordo del ritrovamento dell'icona raffigurata la Madonna delle Grazie  avvenuto il 16 Settembre 1125 in un bosco, nel luogo dove oggi sorge il Santuario di Maria Santissima del Mazzaro.
La festa chiama innumerevoli fedeli dal tutto il comprensorio che giungono per prendere parte alle celebrazioni religiose e alla processione dell'ottocentesco simulacro di scuola palermitana della Madonna del Mazzaro,  che viene portata a spalla dai membri della Confraternita "figli di Maria del Mazzaro", accompagnata dalle musiche del corpo bandistico. Il culto della Madonna del Mazzaro a Mazzarino ha origini molto antiche e legate al ritrovamento di un'icona bizantina raffigurante la Madonna delle Grazie affiancata dalle due martiri Sant'Agata a Santa Lucia, avvenuto il 16 Settembre del 1125.
Si tratta di una miracolosa immagine dipinta sul legno stile greco-bizantino trovata da un pastorello nel bosco, in un sotterraneo, dove fu nascosta per sottrarla agli iconoclasti, in seguito all'editto di Leone  Isaurico del 726. La Madonna  delle Grazie, detta comunemente del Mazzaro, è venerata presso la basilica Santuario  realizzata tra 1739 e il 1762 e consacrata nel luglio del 1883. L'incoronazione della Sacra immagine avvenne il 16 settembre 1900 ad opera dell'Arcivescovo Gaetano Quattrocchi. Le celebrazioni hanno inizio con l'intronizzazione della Madonna del Mazzaro e lo svelamento del Quadro da parte della Confraternita Comunità figli di Maria. La festa patronale del Mazzarino è preceduta dal Novenario e dalla processione della Madonna "dumannaredda " scortata da cavalli bardati,  che è legata ad un'antica tradizione. Un tempo, quando le famiglie a lutto non potevano  uscire di casa per fare le loro offerte alla Madonna,  per le vie della città veniva portata in processione la Madonna accompagnata da cavalli e muli per consentire a costoro di fare doni in natura, quali grano, fave ecc.... Ancora oggi, nei giorni che precedono la festa della Madonna del Mazzaro si svolge la processione della Madonnina "A Dumannaredda" per la raccolta dei voti. La festa patronale di Mazzarino ha in programma, oltre alle celebrazioni religiose, numerosi eventi collaterali.

D' Aleo a.., 1980. Mazzarino e la sua storia- I Edizione, Caltanissetta Tipografia Centro Grafico. 
Di Giorgio Igala P.., 1996, Mazzarino Ricerche e considerazioni storiche, Palermo, Salvatore Sciascia Editore.
Bilardo C..., 2006, II Santuario di Maria Santissima del Mazzaro in  Mazzarino (CL). Assessorato Regionale dei Beni Culturali Ambientali e della Pubblica Istruzione, Paruzzo Printer.  Cassarà A..., 2016, Guida del Pellegrino, lettura storico-critico-estetica delle opere d'arte in basilica.
Santagati C..., 2018, La statua fi realizzata da Genovese, La Sicilia Vullo A..., Articolo su Vincenzo Genovese, ARCHIVIO NISSENO-ANNO X- n. 19.
La Sicilia- La Madonna (e la lanterna venne trovata dal pastorello) 13 Settembre 2013.

Circuiti e mappa relative al percorso nelle vie del territorio di Mazzarino.
Documentazione fotografica digitale.
Relazione storico-descrittiva e relativa documentazione.
n. 4 DVD E n. 2 CD.

Calamea Patrizia