Questo sito utilizza servizi di statistiche esterni alla struttura. I servizi di statistiche utilizzano cookie per elaborare i propri dati. L'utente può disattivare i cookie modificando le impostazioni del browser.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su Informativa estesa. Continuando ad utilizzare il nostro sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. 

Registro Eredità Immateriali

65
Santa Rosalia fuori le Mura
REI - Libro delle celebrazioni
26-01-2007
Festa patronale
Palermo
Palermo
Acchianata
La celebrazione della festa in onore della santa patrona della città di Palermo, Rosalia, risale al 1624, anno in cui la città fu miracolosamente salvata dalla morsa della peste che da quasi un anno imperversava e che aveva procurato quasi 10.000 morti. Le notizie biografiche sulla Santuzza erano andate disperse dal XII secolo e furono recuperate, mescolando realtà e invenzione, in seguito all’evento salvifico. La sua proclamazione a Santa Patrona della città, scalzando le precedenti Santa Cristina e Ninfa, è legata al miracoloso ritrovamento delle ossa il 15 luglio 1624 sul Monte Pellegrino. La Santa era comparsa in sogno al saponaro Vincenzo Bonelli indicandogli il luogo in cui sarebbero successivamente state rinvenute le sante reliquie, chiedendogli di portarle in processione. Da quel momento la grotta del Pellegrino divenne Santuario, ove i devoti si recano ancora oggi a rendere omaggio alla Santa per le grazie ricevute.
Annuale
4 Settembre
Giorno di nascita della Santa (Dies Natalis)
Celebrativa/Devozionale
Comunità dei devoti, confraternite, turisti
Devoti, comunità locale, turisti
Dopo tempo, fuggita da Quisquina, la giovane romita Rosalia si rifugiò sul Monte Pellegrino presso Palermo, dove la morte la colse e dove furono rinvenute le sacre spoglie. Subito dopo il ritrovamento l’imboccatura della grotta fu abbellita con una facciata e divenne meta di pellegrinaggio. Ancora oggi, sin dalle prime ore di luce del 4 settembre, Dies Natalis della Santa, migliaia di devoti si recano per invocare la grazia o per ringraziare la Santuzza per i doni ricevuti. Moltissimi a piedi scalzi percorrono l’antico sentiero costruito tra il 1674 e il 1725. L’acchianata, così chiamata per la ripida salita che parte dalla piazza alle falde della montagna, si protrae nei 7 giorni a seguire.
Attanasio, Maria e Giuseppe Leone. 2000. Il divino e il meraviglioso. Feste religiose di Sicilia. Palermo: Leopardi.
 
Collura, Paolo. 1977. Santa Rosalia nella storia e nell’arte. Palermo: Santuario del Montepellegrino.
 
Croce, Maurizio. 2004. Le stagioni del sacro: almanacco delle feste popolari siciliane. Palermo: Flaccovio.
 
Pitrè, Giuseppe. 1979. Feste Patronali in Sicilia in Biblioteca delle Tradizioni popolari siciliane. Sala Bolognese. Forni. v. XXI.
 
Santoro, Rodo. 2003. Il Festino di Santa Rosalia. Palermo: Dario Flaccovio.
 
Valdini, Guido, a cura di. 2003. Palermo. Il festino di Santa Rosalia. Palermo: Officine Grafiche Riunite.
Rosalia Sinibaldi visse nel XII secolo. Era figlia di nobile famiglia: i Sinibaldi, per tradizione discendenti da Carlo Magno. Sfuggita alla vita di corte si ritirò solitaria in un eremo sul Monte della Quisquina, dove la famiglia aveva dei possedimenti e dove tutt’oggi esiste un Santuario in cui si venera la Santuzza.
Dal 1625 Patrona della città cui si riservano sontuosi e regali festeggiamenti. Per volere del Senato palermitano, le sue reliquie sono custodite in una cappella della Cattedrale di Palermo. La Sacra processione del 15 Luglio, cui presenziano numerose congregazioni religiose, è preceduta dal cosiddetto Festino nella sera del 14. Il carro trionfale, rinnovato ogni anno nel tema e nelle forme, viene portato in processione lungo l’antico Cassaro –odierno C.so V. Emanuele, dal piano della Cattedrale sino al mare, con una più lunga sosta al centro dei Quattro Canti di città.
Ester Oddo

A storia ri Santa Rusulia - Folkstudio Palermo-Fonoteca- documenti originali della tradizione musicale in Sicilia. Fondo Folkstudio - Raccolta 01-4d-5b 

Rusulia supra li munti - Folkstudio Palermo-Fonoteca- documenti originali della tradizione musicale in Sicilia. Fondo Folkstudio - Raccolta 01-5c-6. 

Le Ragioni di un monte. Monte Pellegrino. Andato in onda 27/12/1979. Video. Archivio Rai Regione Sicilia (da 9:44 a 10:20).

Palermo viva. II Puntata. Andato in onda 21/10/1986. Video. Archivio Rai Regione Sicilia (da 10:03 a 15:14)

Santuario di Santa Rosalia-Palermo [ultima consultazione 27-04-2016]